INSIEME PER LA VALORIZZAZIONE DEL SISTEMA COLLINARE E MONTANO

Il sistema collinare e montano, pur essendo la parte più estesa del territorio comunale, è economicamente quella più debole. È anche il territorio che presenta i maggiori problemi di stabilità idrogeologica, determinando, oltre a quella oggettiva della mobilità, ulteriori difficoltà di residenza per i suoi abitanti. Vivere in montagna infatti diventa sempre più difficile e costoso.

L’amministrazione Bonini in questi cinque anni ha cercato di promuovere ed incentivare la vitalità della montagna e la sua custodia attraverso una politica urbanistica mirata. L’intento della lista INSIEME PER IL FUTURO è quello di continuare ad implementare tale politica. Con l’approvazione del recente regolamento urbanistico infatti, vi è la possibilità di effettuare una serie di interventi di recupero di fabbricati esistenti e di nuova edificabilità, in coerenza con i valori ambientali e naturalistici che tale territorio esprime. Questi intendimenti nascono dalla consapevolezza che vi è la necessità di creare tutte quelle condizioni che riescano di fatto a contribuire alla permanenza delle famiglie nei territori montani, capendo che la principale salvaguardia paesaggistica è costituita dalla presenza sul territorio dell’uomo e della sua famiglia. Fin quando la montagna sarà abitata, ci sarà in tale territorio un presidio e un controllo. Tutta la nostra politica sarà incentrata su questo. Sempre in quest’ottica ci impegneremo, anche con le associazioni paesane presenti, a siglare protocolli di intesa per lo svolgimento dei servizi di presidio del territorio in termini manutentivi e di tutela. Per poter realizzare ciò però, occorre anche mettere gli abitanti nella condizione di poter scegliere di vivere in luoghi sicuri. È ancora viva in noi la recente esperienza che ha messo a dura prova il nostro territorio montano nei mesi passati: l’alluvione e le frane hanno devastato il nostro comune e sempre più forte è la consapevolezza che la prevenzione è la priorità della nostra azione politica volta alla sicurezza dei nostri cittadini. Il nostro primo impegno, in questo senso, sarà completare le opere di somma urgenza ancora in corso, continuando la ricerca di finanziamenti per ripristinare e portare in sicurezza il nostro territorio. Ci adopereremo quindi con le istituzioni preposte affinché si possano mettere insieme le strategie e le risorse economiche necessarie per arrivare a quanto sopra.

È intenzione della Lista INSIEME PER IL FUTURO, avviare un percorso che veda coinvolti gli operatori economici, il CAI, l’ASBUC e altre Associazioni operanti in montagna per riscoprire e dare corpo ad una sentieristica affidabile e mantenuta periodicamente, che consenta un utilizzo del nostro ambiente montano ad un numero di persone sempre maggiore.

Importante risulta per l’economia recettiva turistico/sportiva, la creazione di percorsi utilizzabili dagli appassionati di MTB e che possono essere inseriti in pacchetti vacanza, consapevoli che questa nicchia di mercato amatoriale è in continua espansione.

Sempre nell’ottica della valorizzazione della nostra montagna, in collaborazione con le associazioni presenti, sarà cura della lista INSIEME PER IL FUTURO dare vita ai musei della Pace e del Castagno di Sommocolonia e Renaio, valorizzare il patrimonio esistente, come la struttura di Colle Fobia e La Vetricia ed altri luoghi oggi abbandonati ed irraggiungibili, come Riboscioli e Bacchionero, nonché favorire il luogo di favole e tradizioni della Casina della Befana a Pegnana, che oggi è visitata da migliaia di famiglie durante l’anno ed è diventata un luogo privilegiato di attrazione turistica per il suo fascino e per l’importante lavoro svolto dall’associazione ad essa dedicata.